The Flipped Classroom ovvero la classe capovolta

flipped

What? replacing homework with lecture.

Why? more time for critical thinking, problem solving, and inquiry during class.

How? tabcasting: combining tablets and screencasting to deliver writing, and voice to students online.

Per saperne di più guardate questa presentazione dettagliata, vi guiderà a fare la vostra prima esperienza di flipped classroom, spiegandovi quali strumenti usare.

Flipped-Classroom-ComparisonsophiaFlippedClass_FlowchartFliproomFlipped-Classroom-Framework2012-05-27_0913flipped-classroom-blooms

Si tratta di una modalità di insegnamento (supportata da tecnologie) in cui si invertono i tempi e i modi di lavoro. Non è tanto la classe ad essere “capovolta” quanto il normale schema di lavoro in classe. Tipicamente, infatti, si ha un primo momento in cui l’insegnante spiega (fa “lezione”) seguito da un secondo momento in cui agli studenti sono assegnati problemi da risolvere tipicamente da svolgere a casa (i “compiti a casa”).

Nel caso delle “flipped classroom” la rivoluzione non è tanto nel metodo di insegnamento, ma nel diverso modo di proporre i contenuti agli studenti e di articolare i tempi di apprendimento. L’idea è quella di fornire agli studenti dei materiali didattici appositamente selezionati, o predisposti dall’insegnante, ai quali è assegnato il compito di insegnare. Si può trattare di video, risorse multimediali, libri o ebook: l’importante è che siano in grado di trattare adeguatamente ed esaustivamente il contenuto. La prima cosa che gli studenti fanno diventa quindi quella di studiare guardando video, consultando i materiali ed adoperandoli più volte fino a quando i concetti non sono sufficientemente chiari. Tutto questo avviene prima, ed esternamente alla scuola.

La seconda parte del lavoro avviene invece in classe dove l’insegnante si troverà (almeno dal punto di vista teorico) un gruppo di studenti già preparato e, a detta dei sostenitori, finalmente omogeneo ed “allineato”. Nel contesto scolastico l’insegnante si preoccuperà quindi di proporre e seguire le attività applicative: esercitazioni, compiti, risoluzione di problemi, studio di casi, attività di approfondimento, ecc.

In altre parole l’insegnante si troverà ad investire il suo tempo nell’accompagnare allo sviluppo ed estensione delle conoscenze, alla loro trasformazione in capacità concrete. Le tecnologie sono da questo punto di vista lo strumento necessario per la realizzazione della prima parte del lavoro. Grazie ad internet le risorse vengono messe a disposizione degli studenti che possono studiarli o, a seconda del tipo di materiali, impiegarli anche in maniera attiva e cooperativa. Si pensi al caso di video, creati dagli insegnanti, che gli studenti visualizzano e su cui discutono attraverso forum o strumenti di video annotazione.

(fonte: http://people.unica.it/gbonaiuti/flipping-the-classroom)

The Flipped Classroom is NOT:

  • A synonym for online videos. When most people hear about the flipped class all they think about are the videos.  It is the the interaction and the meaningful learning activities that occur during the face-to-face time that is most important.
  • About replacing teachers with videos.
  • An online course.
  • Students working without structure.
  • Students spending the entire class staring at a computer screen.
  • Students working in isolation.

The Flipped Classroom IS:

  • A means to INCREASE interaction and personalized contact time between students and teachers.
  • An environment where students take responsibility for their own learning.
  • A classroom where the teacher is not the “sage on the stage”, but the “guide on the side”.
  • A blending of direct instruction with constructivist learning.
  • A classroom where students who are absent due to illness or extra-curricular activities such as athletics or field-trips, don’t get left behind.
  • A class where content is permanently archived  for review or remediation.
  • A class where all students are engaged in their learning.
  • A place where all students can get a personalized education.

(Source: http://www.thedailyriff.com)

Manifesto for the flipped classroom

Siti utili:

http://www.techsmith.com/education-flipped-classroom.html

http://www.cybraryman.com/flipclass.html

Literature

teaching literatureIf your passion for literature is that strong that you cannot stick to the textbook only, if you want to make literature more relevant to your students and make them see that it is through the reading of books, of the classics, of contemporary fiction and poetry and drama that we are plunged into a nver-ending and challenging flow of thoughts that engender ideas, creativity and thus feed our motivation and give meaning to our existence, well, browse these websites:

http://www.readwritethink.org/

A good place to get literature trivia or to find some interesting tidbit for the beginning of class http://www.todayinliterature.com/

Searchable, readable books online with links to places you can borrow or buy them https://books.google.com/

Search scholarly literature; includes full-text books https://scholar.google.it/

http://www.sparknotes.com/

http://www.cliffsnotes.com/

BBC Learning English: Shakespeare Speaks

Useful lesson plans with downloadable resources.

Teaching through Projects

biteslide-simplify-pblTeaching Tolerance

Teaching Resources

projects

The New York Times

 

Questa voce è stata pubblicata in Useful Links for Teachers. Contrassegna il permalink.

2 risposte a The Flipped Classroom ovvero la classe capovolta

  1. Laura scrive:

    Grazie per avere condiviso materiali nuovi e “diversi” dai miei.